ANCONA - Per gli inquirenti aveva trasformato il suo negozio in una centrale dello spaccio. Un punto di riferimento nel cuore di Marina di Montemarciano per tutte quelle persone in cerca di cocaina e marijuana. La doppia vita del commerciante, un 34enne di origini siciliane da tempo residente nelle Marche, è terminata mercoledì pomeriggio.

Gli uomini della sezione Narcotici della Squadra Mobile hanno effettuato un blitz all’interno del suo negozio, arrestando l’uomo e sequestrando circa 15 grammi di droga. A lanciare l’allarme di un possibile spaccio erano stati i residenti della zona, sospettosi che dietro l’attività commerciale si potesse nascondere un giro di droga. Dopo le segnalazioni, i poliziotti hanno passato giorni ad osservare il via vai che quasi quotidianamente prendeva vita nei pressi del negozio. Il blitz ha portato alla perquisizione del locale. (Corriere Adriatico)