Assunto come imbianchino, ruba monili e un televisore

Imbiancare la casa in cui si vive è un’azione ai vertici della classifica dello stress domestico, ma se poi l’imbianchino si rivela anche ladro incallito, lo stress diventa pura rabbia. È quanto accaduto a una signora che vive nel centro storico della città. Un incontro al bar si era rivelato, all’apparenza, un colpo di fortuna. La donna infatti cercava un imbianchino per dare una rinfrescata alle pareti della sua abitazione. E il 60enne, che sorseggiava una tazzina di caffè allo stesso bancone si era proposto come l’uomo giusto al momento giusto. Una breve trattativa e l’accordo è stato fatto. Ciò che non poteva immaginare l’ignara signora era che, durante i giorni di lavoro, l’artigiano osservasse con attenzione l’abitazione, studiasse gli angoli sensibili, il bottino acquisibile e la abitudini della padrona di casa. Quando la signora è rientrata in Italia dopo il suo viaggio di piacere, ha trovato la casa svaligaiata di monili, preziosi e un televisore Lcd. La denuncia del furto è stata subito presentata alla polizia di Ancona. Una breve ed efficace attività investigativa della squadra mobile ha portato all’individuazione e poi alla denuncia del presunto ladro.

Lascia un commento