Tutte le Notizie

«Non ho mai spacciato in vita mia. La droga è una realtà completamente estranea alla mia vita. La coltivazione della marijuana è nata semplicemente dall’idea di sperimentare la cura delle piante e dal mio interesse per un’eventuale liberalizzazione della canapa sul mercato». È con queste parole che Christian Dolcini, l’imprenditore 41enne arrestato domenica dalla Squadra Mobile, ha spiegato al giudice il possesso di quasi un chilo di marijuana, rinvenuto dagli inquirenti all’interno del suo appartamento.

Quella di ieri, in carcere, è stata un’udienza fiume per il titolare del Santa Monica, il celebre ristopub a due passi dallo stadio del Conero. Davanti al gip Carlo Cimini ha dato la sua versione dei fatti, cercando di smontare passo passo le accuse mosse dalla procura in base alle sostanze sequestrate dagli investigatori guidati dal vice questore aggiunto Carlo Pinto. Alla fine, le sue parole hanno pagato. Dopo la convalida dell’arresto, il giudice ha optato per una misura cautelare meno dura: non più una cella di Montacuto, ma gli arresti domiciliari. Una prima vittoria per il 41enne, difeso dagli avvocati Gaetano Papa e Gianni Marasca, nell’attesa di una completa liberazione.
Fonte Corriere Adriatico

 

 

Disclaimer

Questo SITO non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo al 339.666.60.70 Saranno immediatamente rimossi.

D2R PLAYER

SHOUTCAST RADIO
RADIO SIBILLA
DISCOVERY 2 RADIO

CRT CASTELLANO

CRT RADIO LUNAROSSA

LAIKA 2 RADIO
CREATIVE COMMONS MUSIC
Scienza, Spazio,
Informazione, Tecnologia, Gruppo WHATSAPP 340.666.74.51

 
 

Segnalazioni


Siamo raggiungibili su WhatsAPP al numero 340.666.74.51 

Chi c'è online

Abbiamo 144 visitatori e nessun utente online

NOSTRI AMICI

DEDICATO AD ANGELO


Questo è il cane bellissimo Angelo, impiccato e preso a mazzate da 4 balordi in Calabria, per non dimenticarlo....

Il Cane


Non si cura di chiedersi se abbiate torto o ragione, fortuna o no, se siete ricco o povero. Siete il suo compagno e cio gli basta. Egli sarà sempre accanto a voi per confortarvi, proteggervi e dare se occorre la sua vita. E' il cane.  J.K. Jerome

Foto Ancona