Tutte le Notizie

Lunedì incontro in prefettura.«L’Italia è il nostro prossimo obiettivo». Il messaggio prodotto dal sedicente Stato Islamico all’indomani degli attacchi in Spagna e Finlandia preoccupa, ma non è una novità. Il nostro paese registra e adotta le adeguate misure, a Roma come ad Ancona. Gli obiettivi sensibili restano al centro delle attenzioni delle forze dell’ordine, ma il ritorno alla strategia del terrore da parte delle cellule daesh in Europa consiglia un ulteriore giro di vite.

È quello che affronteranno domani i responsabili istituzionali e di polizia anconetani nella riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura. Tempo di ferie esaurito, si riprende l’attività affrontando subito il delicato tema della security. Oltre al prefetto Antonio D’Acunto, ci saranno i vertici delle forze dell’ordine, da carabinieri a guardia di finanza, a partire dal questore che dell’ordine pubblico è il titolare sul territorio provinciale. Prevista la presenza anche del Comune di Ancona, della polizia municipale dorica e dell’Autorità portuale, Rodolfo Giampieri.In porto, in attesa di provvedimenti adottati dopo la seduta del Comitato domattina, non sono state prese misure particolari alla luce dei recenti attentati. Le operazioni di controllo nello scalo non sono state irrigidite. Con gli imbarchi in misura attenuata rispetto agli ultimi tre fine settimana e le operazioni di sbarco meno invasive, le procedure vanno avanti senza intoppi. Al di là delle misure antiterrorismo, la polizia continua a garantire il controllo del territorio. La questura, specie nella settimana di Ferragosto, ha monitorato a fondo il territorio con una serie di servizi che hanno dato importanti risultati. I poliziotti hanno identificato 756 persone, di cui 171 extracomunitari, controllato 24 locali tra capoluogo e Comuni della costa, istituito 28 posti di blocco. Ben 741 le chiamate alla centrale operativa del 113, mentre i veicoli controllati sono stati 2.175, molti dei quali grazie al sistema Mercurio, che analizza le targhe. Grazie a questo sistema, due auto sono state sequestrate perché senza documenti.
Fonte Resto Del Carlino

 

 

Disclaimer

Questo SITO non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo al 339.666.60.70 Saranno immediatamente rimossi.

D2R PLAYER

SHOUTCAST RADIO
RADIO SIBILLA
DISCOVERY 2 RADIO

CRT CASTELLANO

CRT RADIO LUNAROSSA

LAIKA 2 RADIO
CREATIVE COMMONS MUSIC
Scienza, Spazio,
Informazione, Tecnologia, Gruppo WHATSAPP 340.666.74.51

 
 

Segnalazioni


Siamo raggiungibili su WhatsAPP al numero 340.666.74.51 

Chi c'è online

Abbiamo 644 visitatori e nessun utente online

NOSTRI AMICI

DEDICATO AD ANGELO


Questo è il cane bellissimo Angelo, impiccato e preso a mazzate da 4 balordi in Calabria, per non dimenticarlo....

Il Cane


Non si cura di chiedersi se abbiate torto o ragione, fortuna o no, se siete ricco o povero. Siete il suo compagno e cio gli basta. Egli sarà sempre accanto a voi per confortarvi, proteggervi e dare se occorre la sua vita. E' il cane.  J.K. Jerome

Foto Ancona