Tutte le Notizie

Morirono 3 persone. "Gravi ritardi nella gestione dell'emergenza" e "totale inadeguatezza" del servizio idraulico vicino agli argini del Misa.Un Piano comunale di protezione civile «inapplicabile», «gravi ritardi» nella gestione dell'emergenza, la «totale inadeguatezza delle attività di vigilanza idraulica e servizio di piena in prossimità degli argini del fiume Misa», e anche del Piano provinciale di emergenza per i servizio di piena.

Tutte queste condotte «hanno avuto una determinante rilevanza causale in relazione al decesso di tre persone e agli oltre 100 milioni di euro di danni subiti dalla popolazione di Senigallia» con l'alluvione del 3 maggio 2014.Lo sostiene il sostituto procuratore della Repubblica di Ancona Irene Bilotta, che ha chiuso l'inchiesta e delegato i Carabinieri forestali di notificare 11 avvisi di garanzia agli indagati, fra cui l'attuale sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, il suo predecessore Luana Angeloni. Pochi giorni fa si era avuta notizia di una richiesta di proroga delle indagini, che ora, a quanto si apprende da un comunicato dei Cc forestali firmato dalla Bilotta, vengono dichiarate chiuse.
Fonte Resto Del Carlino

 

 

Disclaimer

Questo SITO non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo al 339.666.60.70 Saranno immediatamente rimossi.

D2R PLAYER

SHOUTCAST RADIO
RADIO SIBILLA
DISCOVERY 2 RADIO

CRT CASTELLANO

CRT RADIO LUNAROSSA

LAIKA 2 RADIO
CREATIVE COMMONS MUSIC
Scienza, Spazio,
Informazione, Tecnologia, Gruppo WHATSAPP 340.666.74.51

 
 

Segnalazioni


Siamo raggiungibili su WhatsAPP al numero 340.666.74.51 

Chi c'è online

Abbiamo 536 visitatori e nessun utente online

NOSTRI AMICI

DEDICATO AD ANGELO


Questo è il cane bellissimo Angelo, impiccato e preso a mazzate da 4 balordi in Calabria, per non dimenticarlo....

Il Cane


Non si cura di chiedersi se abbiate torto o ragione, fortuna o no, se siete ricco o povero. Siete il suo compagno e cio gli basta. Egli sarà sempre accanto a voi per confortarvi, proteggervi e dare se occorre la sua vita. E' il cane.  J.K. Jerome

Foto Ancona